condividi

Cordoglio di D'Ascanio per il barbaro assassinio di Vittorio Arrigoni

Appresa la notizia del barbaro omicidio di Vittorio Arrigoni, giovane attivista per i diritti umani, avvenuto nella Striscia di Gaza ad opera di estremisti vicini ad Al Qaeda, il Presidente della  Provincia di Campobasso Nicola D'Ascanio, anche a nome dell'intera Amministrazione provinciale, ha inteso esprimere pubblicamente il dolore e  lo sgomento unitamente al profondo cordoglio  alla  famiglia per l'atroce e vile  assassinio del nostro connazionale:

"E' molto triste pensare che il  grande slancio umanitario e l'altruismo del giovane cooperante italiano sia stato stroncato proprio da chi pi¨ ne avrebbe dovuto apprezzare il sacrificio - afferma il Presidente D'Ascanio -. Ma bisogna anche riflettere sulla testimonianza offerta da Vittorio Arrigoni, che ha dato tutto se stesso per aiutare le popolazioni della Striscia di Gaza,  ridotte in condizioni di miseria e di precarietÓ alimentare e sanitaria, strascichi di un interminabile conflitto che vede confrontarsi estremismi e irragionevolezze capaci solo di perpetuare lutti e violenze".

Va ricordato che soltanto lo scorso mese di ottobre furono ospiti  in Provincia gli attivisti molisani e nazionali dell'Associazione "Viva Palestina", promotori di una carovana umanitaria di aiuti alle popolazioni di Gaza, sostenuta anche dal nostro Ente, che fu costantemente seguita  con  cronache e  reportages, attraverso il suo blog, da Vittorio Arrigoni.
"Un ulteriore motivo di rimpianto - conclude il Presidente D'Ascanio - per la perdita di una giovane e generosa vita  sull'altare della violenza cieca contro la pace e i valori della fratellanza tra i popoli".

Valuta questo sito: COMPILA IL QUESTIONARIO