condividi

 

Cerimonia 76° anniversario Repubblica Italiana, l'intervento del Presidente Roberti in Piazza della Vittoria


Il Presidente della  Provincia di Campobasso, Francesco Roberti, è intervenuto in Piazza della Vittoria nel capoluogo molisano, davanti al Monumento dei Caduti, nel corso delle celebrazioni per il 76° anniversario della nascita della Repubblica.

"Mi rivolgo ai giovani studenti presenti questa mattina, perché la Festa della Repubblica è soprattutto la loro - ha esordito Roberti - I giovani sono l'Italia del futuro e noi siamo chiamati a consegnar loro una società migliore di quella che abbiamo ereditato dai nostri nonni in un continuo percorso di crescita e benessere avviato dal Secondo dopoguerra".

"Oggi più che mai, in un periodo storico particolare e congiunturale, siamo chiamati a consolidare quei principi raggiunti, con coraggio, abnegazione e amore per la Patria, dai nostri nonni, che vanno conservati e ribaditi con forza".

"In un quadro geopolitico ed economico tutto in divenire, la Festa della Repubblica Italiana assume un valore ancor più grande di quello che già di per sé riveste. Il 2 giugno 1946 gli italiani scelsero, quale forma di Stato, la Repubblica in un lavoro ancor più profondo, che consegnò ai cittadini i principi sanciti dalla Carta Costituzionale, da cui ripartire per continuare a dare stabilità, libertà, pace, democrazia, coesione nazionale e sovranazionale.

Dobbiamo celebrare la Festa della Repubblica, pensando a prospettive di sviluppo e di pace per il futuro, superando il bene del singolo Stato per guardare a una concezione europea e globale. Buona Festa della Repubblica a tutti, soprattutto a voi giovani - rivolgendosi agli studenti - perché l'Italia è vostra e noi lavoreremo per consegnarla in buone mani".

 
Valuta questo sito: COMPILA IL QUESTIONARIO