condividi

 

Il Questore Giancarlo Conticchio lascia Campobasso. Il saluto del Presidente Francesco Roberti


Il Presidente Francesco Roberti e il Questore Giancarlo Conticchio

Saluto e ringrazio, rivolgendogli un sentito e forte in bocca al lupo, il Questore Giancarlo Conticchio, che dopo poco più di due anni lascia la guida della Questura di Campobasso per una nuova e affascinante avventura del suo ricco curriculum professionale, iniziando una nuova esperienza alla Questura di Salerno.

Arrivato a Campobasso poco prima del lockdown causato dalla pandemia, si è sin da subito trovato a gestire un'emergenza che ha rappresentato una novità per tutti coloro che sono stati chiamati ad amministrare una situazione di non semplice gestione.

Il Questore Giancarlo Conticchio ha lavorato bene per il territorio, dando un impulso importante in termini di sicurezza. Serietà, dedizione, abnegazione, professionalità, disponibilità, grandi doti umane e professionali, una collaborazione costante ed efficace con le Istituzioni: così può riassumersi la sua attività alla guida della Questura di Campobasso e al servizio della comunità locale.

La sicurezza è stata al centro della sua azione e grande impulso è stato dato in questo ambito, per un'esigenza di volersi sentire al riparo dai pericoli della criminalità particolarmente sentita dai cittadini e per la quale l'azione è stata mirata e costante.
Una presenza costante ma, al contempo, discreta quella del Questore Giancarlo Conticchio.

Un uomo dello Stato e delle Istituzioni che è riuscito a lasciare un'impronta indelebile della propria azione al nostro territorio.

 
Valuta questo sito: COMPILA IL QUESTIONARIO