condividi

 

Giornata Nazionale della Legalità, il messaggio del Presidente Francesco Roberti

Falcone e Borsellino

#PalermoChiamaItalia è l'iniziativa organizzata dal Ministero dell'Istruzione e dalla Fondazione Falcone. Si celebra domenica 23 maggio 2021 la Giornata Nazionale della Legalità, che intende ricordare le stragi mafiose di Capaci e via D'Amelio, nelle quali persero la vita Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo, Paolo Borsellino e gli agenti delle loro scorte: Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Rocco Dicillo, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi, Antonio Montinaro, Vito Schifani, Claudio Traina.

Si ricordano domani le due date, 23 maggio e 19 luglio 1992, che resteranno per sempre una pagina buia e triste della storia italiana.

Memoria e legalità: questo il filo conduttore della giornata del 23 maggio. Il ricordo di due uomini che hanno combattuto la mafia, a costo delle proprie vite.

Il loro esempio va mantenuto in vita, perché da servitori dello Stato hanno tenuto testa, durante anni difficilissimi per il Paese, a chi provava a rinforzare l'anti-Stato. Oggi nel mondo della scuola si lavora affinché le giovani generazioni, il futuro della nostra società civile, crescano con gli ideali del rispetto e della cultura della legalità.

I cittadini raggiungono i propri obiettivi soltanto con l'impegno, la dedizione, il lavoro, l'altruismo, l'amore per il prossimo, il rispetto della società in cui viviamo, cresciamo e per la quale ci impegniamo per assicurare alla collettività un futuro migliore.

Da par nostra, come rappresentanti delle istituzioni e della cosa pubblica, siamo chiamati ogni giorno a lavorare per il bene collettivo con un principio fondamentale: il rispetto della legalità.

 
Valuta questo sito: COMPILA IL QUESTIONARIO