Momenti salienti della plenaria di febbraio: relazioni UE-Russia, Stato di diritto, lotta al cancro.

Momenti salienti della plenaria di
febbraio: relazioni UE-Russia, Stato di diritto, lotta al cancro.

 La minaccia
militare della Russia, il rispetto dello Stato di diritto nell'UE e la lotta al
cancro sono stati i temi chiave di una concitata plenaria di febbraio. La
minaccia militare russa contro l'Ucraina In un dibattito in plenaria con il
presidente del Consiglio europeo Charles Michel, la presidente della
Commissione Ursula von der Leyen e l'Alto rappresentante UE per gli affari
esteri Josep Borrell, gli europarlamentari hanno affermato che l'ammassamento
di forze militari russe attorno all'Ucraina, rappresenta una minaccia per la
pace in Europa e hanno chiesto una risposta comune da parte dell'UE. Inoltre, i
leader dei gruppi politici hanno rilasciato una dichiarazione a sostegno dell'Ucraina.
Nella giornata di mercoledý, il Parlamento ha approvato un prestito
macro-finanziario di 1.2 miliardi di euro per aiutare l'Ucraina a soddisfare le
sue esigenze finanziarie. Stato di diritto Mercoledý pomeriggio, gli
europarlamentari hanno accolto con favore la sentenza della Corte di giustizia
dell'Unione europea, che ha confermato la validitÓ del meccanismo di
condizionalitÓ UE, secondo cui, in caso di violazioni dello Stato di diritto,
gli Stati membri possono vedersi sospeso il pagamento dei fondi europei. A
seguito del respingimento dell'appello di Ungheria e Polonia, gli
europarlamentari si auspicano che la Commissione europea agisca rapidamente per
applicare le norme e proteggere il bilancio europeo. Lotta al cancro Sempre
nella giornata di mercoledý, gli europarlamentari hanno approvato le
raccomandazioni prepara[1]te dalla commissione
speciale sulla lotta al cancro, che mirano a migliorare la prevenzione, i
trattamenti e la ricerca sulla malattia e a rafforzare il ruolo dell'UE in
questo campo. Il cancro Ŕ la seconda causa principale di morte nell'UE.
Anniversario dell'euro Lunedý, una cerimonia ha segnato il 20░ anniversario
dell'immissione in circolazione di banconote e monete in euro. "L'euro
significa integrazione europea, unitÓ, stabilitÓ, identitÓ, solidarietÓ", ha
affermato la presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola. La cerimonia Ŕ
stata seguita da una dibattito con la presidente della Banca centrale europea
Christine Lagarde sullo stato dell'economia UE e le politiche bancarie. Nuove
regole per la sicurezza dei giocattoli Mercoledý, gli europarlamentari hanno
proposto un aggiornamento delle regole in materia di sicurezza dei giocattoli
per garantire che tutti quelli venduti nel mercato UE, compresi i giocattoli
importati da altri Stati, siano sicuri e sostenibili. Il Parlamento chiede il
miglioramento nella vigilanza sul mercato da parte degli Stati membri e
requisiti pi¨ severi sull'uso delle sostanze chimiche nei giocattoli. Spyware
Pegasus Durante un dibattito in plenaria nella giornata di martedý, sono state
discusse le segnalazioni di utilizzo del software Pegasus da parte dei governi
dell'UE per la raccolta di informazioni su giornalisti, politici e altre
categorie. Gli europarlamentari hanno sostenuto che il Parlamento dovrebbe
istituire una commissione d'inchiesta per esaminare la questione. Presidente
della Colombia Martedý, intervenendo di fronte al Parlamento, il presidente
della Colombia Ivßn Duque ha elogiato il supporto dell'UE nel processo di pace
della sua nazione e ha chiesto una maggiore cooperazione tra l'Europa e
l'America Latina. Tariffe stradali In base all'aggiornamento del regolamento
approvato dal Parlamento nella giornata di giovedý, gli Stati membri dovrebbero
eliminare gradualmente entro il 2030 la tariffazione stradale sui camion che
viaggiano sulla rete transeuropea. Gli Stati membri avranno la possibilitÓ di
scegliere se evitare applicare alcuni oneri o passare a una tariffazione pi¨
rispettosa dell'ambiente, che prenda in considerazione l'effettiva distanza
percorsa. Sostanze cancerogene nei luoghi di lavoro Giovedý gli
europarlamentari hanno approvato norme pi¨ rigorose sulla protezione dei
lavoratori. Tali norme richiedono limiti di esposizione nei luoghi di lavoro
alle sostanze cancerogene, mutagene o causanti problemi d'infertilitÓ.
Rinnovabili offshore In una relazione approvata martedý, gli europarlamentari
hanno stabilito delle raccomandazioni su come impiegare pi¨ velocemente le
fonti di energia rinnovabile offshore, in modo da soddisfare gli obiettivi di
riduzione delle emissioni dell'UE. I deputati hanno sostenuto che i parchi
eolici offshore potrebbero avere effetti benefici per la biodiversitÓ marina se
costruiti in modo sostenibile e quindi hanno chiesto procedure pi¨ brevi per il
rilascio dei permessi.

fonte : Europa & Mediterraneo n.░ 08 del 23/02/2022

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO