Il gruppo di esperti dell'UE su multilinguismo e traduzione sottolinea la necessitÓ di un maggiore riconoscimento per i traduttori.

Il gruppo di esperti dell'UE su
multilinguismo e traduzione sottolinea la necessitÓ di un maggiore
riconoscimento per i traduttori.

 Il gruppo di esperti dell'UE su multilinguismo
e traduzione ha pubblicato la sua relazione sul ruolo dei traduttori nei
settori culturali e creativi e ha proposto raccomandazioni per migliorare le
condizioni di lavoro e gli sviluppi professionali dei traduttori. Gli esperti
si concentrano sulla traduzione letteraria, ma forniscono anche raccomandazioni
fondamentali per i settori audiovisivo e teatrale. La relazione raccomanda di
rendere pi¨ attraente la professione offrendo ai traduttori maggiori
opportunitÓ di formazione, rafforzando le loro associazioni (professionali) e
migliorandone la retribuzione e le condizioni di lavoro mediante le opportunitÓ
offerte dalla nuova direttiva sul mercato unico digitale. Gli esperti suggeriscono
inoltre modalitÓ mediante le quali le istituzioni pubbliche possono stimolare
la traduzione e la promozione di libri europei. Infine, la relazione incoraggia
le istituzioni pubbliche nazionali a impegnarsi in una maggiore cooperazione a
livello europeo, ad esempio mediante attivitÓ multinazionali di promozione di
libri e un approccio armonizzato alla raccolta dei dati. Mariya Gabriel,
Commissaria per l'Innovazione, la ricerca, la cultura, l'istruzione e i giovani,
ha dichiarato: "I traduttori svolgono un ruolo centrale nel consentire un
pi¨ ampio accesso ai contenuti culturali e creativi europei. Sono
indispensabili per la circolazione delle opere culturali in Europa. La
relazione dimostra che hanno bisogno di maggiore visibilitÓ e riconoscimento.
Attendo con interesse di collaborare con gli Stati membri per vedere in che
modo, collettivamente, possiamo aiutare il settore del libro a proporre un'equa
remunerazione agli autori e ai traduttori e a offrire nel contempo una maggiore
diversitÓ linguistica ai lettori europei." Nel piano di lavoro per la cultura
2019-2022 si legge: "In un ambiente multilingue la traduzione Ŕ cruciale per
consentire un accesso pi¨ ampio ai contenuti europei." Su tale base, il
Consiglio dell'UE ha incaricato un gruppo di esperti di valutare i meccanismi
di sostegno alla traduzione esistenti, discutere le migliori pratiche e
formulare raccomandazioni concrete. Mediante Europa creativa, la Commissione
aiuta la traduzione e la circolazione di libri grazie a un sostegno finanziario
specifico e ad assistenza a progetti di cooperazione e di sviluppo delle
capacitÓ, come il CELA. Per maggiori informazioni consultare questo articolo.

fonte : Europa & Mediterraneo n.░ 07 del 16/02/2022

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO