Concorso per le scuole - Porte d'Europa.

Concorso per le scuole - Porte
d'Europa.

 Il concorso "Porte d'Europa" intende sviluppare la cultura della
solidarietÓ, dell'accoglienza e del dialogo, mediante azioni di formazione
partecipata all'interno delle scuole, rafforzando nei giovani la consapevolezza
e la conoscenza sui temi del fenomeno migratorio, dei diritti umani dei
rifugiati e dei richiedenti asilo, e il ruolo della societÓ civile e, in
particolare dei giovani, per la difesa di tali diritti. Il concorso ha lo scopo
di selezionare le scuole partecipanti alla celebrazione della Giornata
nazionale in memoria delle vittime dell'immigrazione il 3 ottobre 2022 -
momento finale di una serie di attivitÓ di sensibilizzazione e di
partecipazione attiva condotte nelle scuole anche di diversi Paesi europei,
quali laboratori esperienziali, seminari, dibattiti, cineforum, mostre,
performance teatrali, incontri con testimoni privilegiati. Le ultime tre classi
delle scuole secondarie di secondo grado di tutto il territorio nazionale, in
collaborazione con una scuola di un altro Paese europeo, sono invitate a
svolgere percorsi laboratoriali e formativi (della durata di almeno 10 ore) sui
temi sopra indicati, mirati alla produzione di elaborati ed opere originali. Le
opere selezionate andranno ad implementare la "sezione giovani" del Museo della
Fiducia e del Dialogo per il Mediterraneo di Lampedusa. Le studentesse e gli
studenti possono partecipare attraverso l'elaborazione di: - Opere letterarie:
elaborati (racconti, novelle, favole, composizioni poetiche) ispirati ai temi
proposti. I concorrenti potranno partecipare con una sola opera, in lingua
italiana o straniera. - Opere visive: elaborati realizzati con le seguenti
tecniche: pittura su carta o tela, disegno, fumetto; fotografia. - Opere
multimediali: video, sito, app, e-book. Scadenza: 30 marzo 2022.
https://www.miur.gov.it/web/guest/-/bando-di-concorso-porte-d-europa-a-s-2021-2022

Fonte : Europa & Mediterraneo n.░44 del 10/11/2021

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO