Comunicare la gratuità, concorso per giornalisti



Comunicare la gratuità, concorso per giornalisti

Comunicare la gratuità, concorso per giornalisti.

C'è tempo fino al 4 novembre 2021 per partecipare al concorso nazionale 'Comunicare la gratuità' sostenuto dal Cesvot e promosso dall'associazione di volontariato  Vol.To.Net - in occasione della manifestazione "All'Origine della Gratuità" organizzata dall'Associazione Vol.To.NET, insieme alla Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze e la Compagnia delle Opere Sociali.
L'iniziativa si terrà a Firenze il 4 dicembre 2021 a Palazzo Vecchio - allo scopo di premiare le storie che raccontano il lato bello e altruista della società.

Il concorso nazionale nasce con l'obiettivo di valorizzare e promuovere l'attività dei giornalisti impegnati a raccontare questo aspetto dell'attualità. Una preziosa occasione   per il Terzo Settore, che intende raccontare il mondo del volontariato in tutte le sue sfumature, realtà in cui i protagonisti si confrontano e vengono raccolte le testimonianze di chi ogni giorno lavora per offrire un aiuto all'altro.

Al vincitore sarà assegnato un premio in denaro di 1000 euro . Possono partecipare i giornalisti, senza limiti di età, che abbiano pubblicato o trasmesso articoli o servizi che comunichino al meglio la gratuità, sia a mezzo stampa, web, radio o tv, nel periodo compreso tra il 1° novembre 2020 e il 1° novembre 2021.
Per consultare il regolamento cliccare qui



 
Il template specificato non esiste o non è stato scelto alcun template.
Comunicare la gratuità, concorso per giornalisti


I PROGETTI WE ARE SMART

I PROGETTI WE ARE SMART


Nell'ambito della Carta della mobilità VET 2018-2020 la Provincia di Campobasso con il supporto di Re-Attiva,
partner tecnico, ha presentato e visto approvare i 3 progetti indicati di
seguito:
Il progetto: WeAreSmart: Mobility Action Plan to develop new skills in
Smart Industry 4.0 - n. 2018-1-IT01-KA116-006300, concluso con successo il 30/11/2020.
Il progetto: WeAreSmart: Mobility Action Plan to develop new skills in
Smart Industry 4.0 - n. 2019-1-IT01-KA116-006936, in fase di realizzazione.
Il progetto: WeAreSmart: Mobility Action Plan to develop new skills in
Smart Industry 4.0 - n. 2020-1-IT01-KA116-007898, in fase di realizzazione.

 

Progetto: WeAreSmart: Mobility Action Plan to develop new skills in Smart Industry 4.0 - n. 2018-1-IT01-KA116-006300-

WeAreSmart: Mobility Action Plan to develop new skills in Smart Industry
4.0. Programma: Erasmus+ Azione: Mobilità individuale ai fini dell'apprendimento individuale per i possessori della Carta Mobilità VET - P
rogetto n°: 2018-1-IT01-KA116-006300 - Anno: 2018 - Durata: 24 mesi - Promotore: Provincia di Campobasso.
La Provincia di Campobasso ha ottenuto dall'Agenzia Nazionale Erasmus+ INAPP, per il periodo 2018-2020 la Carta di Mobilità VET, assegnata quale riconoscimento della capacità di programmare ed implementare azioni di mobilità internazionale finalizzate all' apprendimento di alta qualità.

Nell'ambito della CARTA DI MOBILITÀ VET, la Provincia di Campobasso - in partenariato e con il coordinamento tecnico di REATTIVA - è stata promotrice del progetto Erasmus+ VET WeAreSmart".

Il progetto è stato destinato a 100 giovani frequentanti gli Istituti tecnico-professionali ad indirizzo informatico, meccanico, meccatronico, elettronico del Molise, i quali hanno avuto la possibilità di effettuare un'esperienza di mobilità di 1 mese (per 50 studenti) e di 3 mesi (mobilità ErasmusPro per 50 Neodiplomati).

Il progetto WeAreSmart ha previsto, per i giovani partecipanti, un approfondimento linguistico mediante la piattaforma europea OLS) ed un tirocinio internazionale che è stato svolto presso laboratori, centri di assistenza informatica/elettronica ed aziende meccaniche specializzate nelle nuove tecnologie 4.0, aventi sede in Portogallo, Spagna, Regno Unito, Malta e Francia.

Il 
progetto ha promosso, inoltre, il confronto e il trasferimento di buone prassi formative mettendo in relazione il nostro sistema IFP con il sistema formativo e lavorativo di altre realtà europee ed ha contribuito al consolidamento del sistema ECVET, assicurando un migliore ricoscimento delle competenze acquisite durante periodi di apprendimento work-based all'estero.

 In
 un'ottica di medio-lungo periodo il progetto WeAreSmart avrà un impatto:
 - 
sul PIANO STRATEGICO PER l' INTERNAZIONALIZZAZIONE della Provincia di Campobasso, il quale prevede, per il periodo 2018-2020, un' implementazione dei progetti di mobilità internazionale rivolti ai giovani del territorio ed un potenziamento delle
reti/partnership internazionali dell'Ente;
- sulle competenze e attitudini dei partecipanti, rendendoli più occupabili nel settore dell'industria 4.0 e delle nuove tecnologie;
- sui
 sistemi educativi e formativi del territorio molisano, migliorando la qualità dell'istruzione e della formazione professionale a livello locale, dando una dimensione europea ai percorsi didattici e formativi.

 


I LEAFLET DI COMUNICAZIONE DEL PROGETTO

Abbiamo redatto due leaflet attraverso i quali descrivere il nostro progetto e comunicarlo meglio all'esterno. Non potevamo non prevedere la versione in inglese. Li trovate tutti e due in allegato. 

 

Progetto: WeAreSmart: Mobility Action Plan to develop new skills in Smart Industry 4.0 - Nr. 2019-1-IT01-KA116-006936 -

WeAreSmart 2019: Mobility Action Plan to develop new skills in Smart
Industry 4.0 - Pogramma: ErasmuS+ Azione: Mobilità individuale ai fini dell'apprendimento individuale per i possessori della Carta Mobilità VET - Pr
ogetto n. 2019-1-IT01-KA116-006963 - Anno: 2019 - Durata: 18 mesi


Promotore: Provincia di Campobasso
Il progetto WeAreSmart 2019 si inserisce nella cornice programmatica della Carta di Mobilità VET della Provincia di Campobasso, assegnata dall'Agenzia Nazionale Erasmus+ INAPP quale riconoscimento della capacità di programmare ed implementare azioni di mobilità internazionale finalizzate all'apprendimento di alta qualità.

Il 
progetto WeAreSmart 2019 - promosso dalla Provincia di Campobasso e coordinato da REATTIVA - è destinato a 100 giovani del territorio molisano che avranno la possibilità di effettuare un'esperienza di mobilità che consiste in un tirocinio all'estero di 1 mese per 50 studenti e di 3 mesi (mobilità ErasmusPro) per 50 Neodiplomati degli Istituti tecnico-professionali ad indirizzo informatico, meccanico, meccatronico, elettronico del Molise. 

Il progetto WeAreSmart 2019 prevede, per i giovani partecipanti, un approfondimento linguistico (mediante la piattaforma europea OLS) ed un tirocinio internazionale che verrà svolto presso laboratori, centri di assistenza informatica/elettronica ed aziende meccaniche specializzate nelle nuove tecnologie 4.0, aventi sede in Portogallo, Spagna, Regno Unito, Malta. 

Il progetto promuove, inoltre, il confronto e il trasferimento di buone prassi formative mettendo in relazione il nostro sistema IFP con il sistema formativo e lavorativo di altre realtà europee contribuisce al consolidamento del sistema ECVET, assicurando un
migliore riconoscimento delle competenze acquisite durante periodi di apprendimento Work-Based all'estero.         

 


Progetto: WeAreSmart: Mobility Action Plan to develop new skills in Smart Industry 4.0 - Nr. 2020-1-IT01-KA116-007898 -

WeAreSmart 2020: Mobility Action Plan to develop new skills in Smart Industry 4.0 Programma: Erasmus+ Azione: Mobilità individuale ai fini dell'apprendimento individuale per i possessori della Carta Mobilità VET


Progetto n. 2020-1-IT01-KA116-007898 - Anno: 2020 - Durata: 20 mesi Promotore: Provincia di Campobasso 
Il Progetto WeAreSmart 2020  si inserisce nella cornice programmatica della Carta di Mobilità VET della Provincia di Campobasso, assegnata dall'Agenzia Nazionale Erasmus+ INAPP quale riconoscimento della capacità di programmare ed implementare azioni di mobilità internazionale finalizzate all'apprendimento di alta qualità.

Il progetto WeAreSmart 2020 - promosso dalla Provincia di Campobasso e coordinato da REATTIVA - è destinato a 100 giovani del territorio molisano che avranno la possibilità di effettuare un'esperienza di mobilità che consiste in un tirocinio all'estero di 1 mese per 50 studenti e di 3 mesi (mobilità ErasmusPro) per 50 Neodiplomati degli Istituti tecnico-professionali ad indirizzo informatico, meccanico, meccatronico, elettronico del Molise.

Il progetto WeAreSmart 2020 prevede, per i giovani partecipanti, un approfondimento linguistico (mediante la piattaforma europea OLS) ed un tirocinio internazionale che verrà svolto presso laboratori, centri di assistenza informatica/elettronica ed aziende
meccaniche specializzate nelle nuove tecnologie 4.0, aventi sede in Portogallo, Spagna, Regno Unito, Malta.

Il progetto promuove, inoltre, il confronto e il trasferimento di buone prassi formative mettendo in relazione il nostro sistema IFP con il sistema formativo e lavorativo di altre realtà europee e contribuisce al consolidamento del sistema ECVET, assicurando un
migliore riconoscimento delle competenze acquisite durante periodi di apprendimento Work-Based all'estero.
   

 


ERASMUS DAY MOLISE 2020

Anche la Provincia di Campobasso, con l'Associazione Re-Attiva e con l'IIs Boccardi di Termoli hanno partecipato alla quarta edizionde degli  ErasmsuDay, quella del 2020, con una call on line tenutasi nella mattinata del 16 ottobre 2020 che si è inserita tra i 250 eventi organizzati a livello nazionale.
E' stato un modo per riaffermare, grazie alla partecipazione della Dirigente scolastica prof.ssa Chimisso, degli studenti e dei docenti che hanno partecipato alle mobilità offerte dai progetti Erasmus che si stanno gestendo, il grande valore del Programma e i vantaggi e le opportunità che esso offre ai suoi partecipanti.

 


TIROCINI PRESSO LE ISTITUZIONI EUROPEE

Svolgere uno stage presso una delle Istituzioni europee, oltre ad arricchire il proprio curriculum con un'importante esperienza internazionale, permette di confrontarsi con un ambiente lavorativo di alto profilo istituzionale, multietnico e multiculturale,  spesso all'avanguardia nella definizione di strumenti e processi lavorativi.
La maggior parte delle Istituzioni offre la possibilità di svolgere tirocini di varia durata, che possono essere retribuiti, non retribuiti o coperti con borse di studio.

 
 

Requisiti per candidarsi

  • avere la cittadinanza di uno Stato membro o di un paese candidato;
  • avere un diploma di laurea oppure essere quasi al termine degli studi (anche se sono previsti programmi in alcuni istituti anche per non laureati);
  • conoscere almeno due lingue dell'Unione Europea, tra le quali necessariamente l'inglese o il francese, lingue di lavoro ufficiali delle Istituzioni europee.

In generale si tratta di opportunità molto richieste per le quali, quindi, ci si deve attendere dei procedimenti di selezione piuttosto severi in cui, oltre alla tipologia e i risultati degli studi compiuti dai candidati, acquistano valore anche eventuali attività o esperienze precedenti che integrano il percorso di formazione.
Di norma, le persone non possono candidarsi se hanno già effettuato un tirocinio di durata superiore a otto settimane presso uno dei servizi di una delle istituzioni o di uno degli organi europei.
I programmi di tirocinio vengono gestiti dalle stesse istituzioni. Le modalità per concorrere alla assegnazione dei tirocini disponibili dipendono dall'istituzione stessa. Per questo motivo, in questa guida riportiamo solo alcuni dati essenziali, rimandadovi per istruzioni più dettagliate ai relativi siti internet.
Va sottolineato comunque che l'ammissione ai tirocini non conferisce ai beneficiari la qualifica di funzionario o agente dell'istituzione ospitante e non dà, di per sè, alcun diritto ad una successiva assunzione nei suoi servizi. Il personale su base permanente viene infatti selezionato attraverso appositi concorsi dell'EPSO. Leggi qui: http://europa.eu/epso.

In generale si tratta di opportunità molto richieste per le quali, quindi, ci si deve attendere dei procedimenti di selezione piuttosto severi in cui, oltre alla tipologia e i risultati degli studi compiuti dai candidati, acquistano valore anche eventuali attività o esperienze precedenti che integrano il percorso di formazione.
Di norma, le persone non possono candidarsi se hanno già effettuato un tirocinio di durata superiore a otto settimane presso uno dei servizi di una delle istituzioni o di uno degli organi europei.
I programmi di tirocinio vengono gestiti dalle stesse istituzioni. Le modalità per concorrere alla assegnazione dei tirocini disponibili dipendono dall'istituzione stessa. Per questo motivo, in questa guida riportiamo solo alcuni dati essenziali, rimandadovi per istruzioni più dettagliate ai relativi siti internet.
Va sottolineato comunque che l'ammissione ai tirocini non conferisce ai beneficiari la qualifica di funzionario o agente dell'istituzione ospitante e non dà, di per sè, alcun diritto ad una successiva assunzione nei suoi servizi. Il personale su base permanente viene infatti selezionato attraverso appositi concorsi dell'EPSO. Leggi qui: http://europa.eu/epso.

Parlamento europeo
Eletto ogni cinque anni dai cittadini europei, è l'organo che ne rappresenta gli interessi. Il Segretariato generale, che ha sede in Lussemburgo e a Bruxelles, offre vari programmi di tirocinio: per laureati (opzione generale o giornalismo), per giovani diplomati o laureati il cui tirocinio rientra in un corso di formazione professionale, per traduttori. Per ogni programma sono previsti requisiti specifici per la candidatura, modalità di accesso e tempistiche differenti  http://www.europarl.europa.eu/
Consiglio dell'Unione europea
Costituito dai Ministri degli Stati membri e presieduto a turno da ciascun Stato per un periodo di sei mesi, è il principale organo decisionale dell'Unione europea e condivide con il Parlamento il compito di adottare le norme legislative europee. Ogni anno il suo Segretariato generale, con sede a Bruxelles, mette a disposizione tre tipi diversi di tirocini: retribuiti (circa 100 posti suddivisi in due periodi annuali), obbligatori come parte dei programmi di studio universitari (circa 20 posti l'anno non retribuiti), riservati a funzionari nazionali. Per candidarsi, è richiesto un diploma di laurea recente o attestato equivalente, la conoscenza della lingua inglese o francese.
http://www.consilium.europa.eu/en/general-secretariat/jobs/traineeships/
Commissione europea
È l'organo esecutivo dell'UE, che rappresenta e difende gli interessi dell'Europa nel suo complesso. Offre tirocini retribuiti della durata di 5 mesi per laureati con ottima conoscenza della lingua inglese o francese o tedesca e la conoscenza di una seconda lingua e per traduttori con conoscenza di tre lingue. Sono circa 1400 i posti disponibili con due scadenze l'anno presso le Direzioni Generali e i servizi che la compongono, principalmente con sede a Bruxelles.
https://ec.europa.eu/stages/
Corte di Giustizia dell'Unione europea
Ha il compito di assicurare che il diritto comunitario venga interpretato e applicato nello stesso modo in tutti i paesi dell'UE, vale a dire che la legge sia uguale per tutti. La Corte ha sede a Lussemburgo ed è composta da un giudice per ogni Stato membro. Offre ogni anno un numero limitato di tirocini retribuiti riservati a laureati in giurisprudenza o in scienze politiche o, presso la Divisione dell'interpretazione, a interpreti di conferenza diplomati. E' richiesta una buona conoscenza della lingua francese. https://curia.europa.eu/jcms/jcms/Jo2_10338/informations-generales
Corte dei Conti europea
Verifica la regolarità, il vantaggio economico e il corretto utilizzo dei fondi comunitari, che provengono dai contribuenti. La Corte, che ha sede in Lussemburgo, ha il diritto di rivedere i conti di qualsiasi organizzazione, organismo o società che utilizzi fondi comunitari. Propone a laureati tirocini di formazione pratica, retribuiti e non, nei settori di sua competenza, della durata massima di 5 mesi.
https://www.eca.europa.eu/it/Pages/traineeshipcomplet.aspx
Comitato Economico e Sociale europeo
È un organismo consultivo che rappresenta una vasta gamma di interessi: dai datori di lavoro ai sindacati, dai consumatori agli ecologisti. Deve essere consultato in merito alle proposte di decisioni comunitarie in settori quali l'occupazione, la spesa sociale, la formazione professionale e così via. Ha sede a Bruxelles e organizza tirocini di breve e di lunga durata, due volte l'anno.
https://www.eesc.europa.eu/en/work-with-us/traineeships/long-term-traineeship
Comitato delle Regioni
L'Assemblea dei rappresentanti regionali e locali dell'UE è formata per lo più da Presidenti di Regioni o Sindaci, viene consultata in relazione alle decisi
Mediatore europeo
Eletto dal Parlamento europeo, il Mediatore indaga sulle denunce relative ai casi di cattiva amministrazione che coinvolgono istituzioni e organismi dell'Unione europea. Offre, due volte l'anno, tirocini rivolti principalmente a laureati in legge con un'eccellente padronanza della lingua inglese. I tirocini si svolgono a Strasburgo o a Bruxelles secondo le esigenze dell'ufficio.
https://www.ombudsman.europa.eu/office/career
Banca europea per gli investimenti (BEI)
La Banca presta denaro per progetti di interesse europeo, in particolare nelle regioni più svantaggiate. Finanzia progetti di infrastrutture, come collegamenti ferroviari o stradali, e programmi ambientali. Fornisce crediti per investimenti alle piccole imprese e deroga prestiti agli Stati candidati all'adesione all'UE e ai paesi in via di sviluppo. Poiché è di proprietà dei governi dell'UE, può raccogliere capitali e fornire prestiti e crediti a tassi favorevoli. Ha diversi programmi:General Internships per laureati con meno di un anno di esperienza professionale,The GRAD programme per i neo-laureati, Summer jobs for students riservato a studenti dai 17 ai 25 anni. 
http://www.eib.org/en/about/jobs/work-with-us/internships/index.htm
Banca Centrale Europea (BCE)
È l'organismo indipendente e responsabile della gestione dell'euro, che fissa i tassi di interesse. Il suo obiettivo principale è garantire la stabilità dei prezzi affinché l'economia europea non subisca spinte inflazionistiche nocive. Con sede a Francoforte, offre occasioni di tirocinio in particolare per dottorandi e laureati in economia, finanza statistica, giurisprudenza, business administration, risorse umane e per traduttori. I tirocini sono coperti da borse di studio e hanno un a durata variabile da 3 fino a un massimo di 12 mesi.
https://www.ecb.europa.eu/careers/what-we-offer/traineeship/html/index.en.html
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO