Coronavirus: approvato dalla Commissione nuovo contratto con Novavax per un potenziale vaccino contro il COVID-19.

Coronavirus: approvato dalla
Commissione nuovo contratto con Novavax per un potenziale vaccino contro il
COVID-19.

 La Commissione europea ha approvato oggi il suo
settimo accordo preliminare di acquisto (APA) con una società farmaceutica per
garantire l'accesso a un potenziale vaccino contro il COVID-19 nel quarto
trimestre del 2021 e nel 2022. Nel quadro di questo contratto gli Stati membri
potranno acquistare fino a 100 milioni di dosi del vaccino Novavax, dopo che
l'EMA lo avrà esaminato e approvato dichiarandolo sicuro ed efficace, con
un'opzione per ulteriori 100 milioni di dosi nel corso degli anni 2021, 2022 e
2023. Gli Stati membri potranno inoltre donare i vaccini a paesi a basso e
medio reddito o ridistribuirli ad altri paesi europei. Il contratto odierno
integra un già vasto portafoglio di vaccini che saranno prodotti in Europa e
che comprende i contratti firmati con AstraZeneca, Sanofi-GSK, Janssen Pharmaceutica
NV, BioNtechPfizer, CureVac, Moderna e i colloqui esplorativi conclusi con
Valneva. Si tratta di un ulteriore passo fondamentale per garantire che
l'Europa sia ben preparata ad affrontare la pandemia di COVID-19. Ursula von
der Leyen, Presidente della Commissione europea, ha dichiarato: "Nel
momento in cui nuove varianti del coronavirus si stanno diffondendo in Europa e
nel mondo, questo nuovo contratto con una società che sta già sperimentando con
successo il suo vaccino contro tali varianti rappresenta un'ulteriore
salvaguardia per proteggere la nostra popolazione e rafforza ulteriormente il
nostro ampio portafoglio di vaccini, a beneficio degli europei e dei nostri
partner in tutto il mondo." Stella Kyriakides, Commissaria per la Salute e
la sicurezza alimentare, ha dichiarato: "Nell'UE la campagna di
vaccinazione sta progredendo e ci stiamo avvicinando all'obiettivo di vaccinare
completamente il 70% dei cittadini entro la fine dell'estate. Il nuovo accordo
con Novavax amplia il nostro portafoglio di vaccini per includervi un ulteriore
vaccino proteico, una piattaforma tecnologica risultata promettente nelle sperimentazioni
cliniche. Continueremo ad adoperarci senza sosta affinché i cittadini europei e
di tutto il mondo possano continuare a beneficiare dei nostri vaccini, così da
mettere fine alla pandemia quanto prima." * Novavax è una società di
biotecnologie specializzata nello sviluppo di vaccini di prossima generazione
contro gravi malattie infettive. Il suo vaccino contro il COVID-19 è già
oggetto di un esame continuo da parte dell'EMA in vista di una potenziale
autorizzazione all'immissione in commercio. La Commissione ha deciso di
finanziare questo vaccino basandosi su una solida valutazione scientifica,
sulla tecnologia utilizzata, sull'esperienza della società nello sviluppo di
vaccini e sulle sue capacità di produzione atte a rifornire l'intera UE.
Contesto Il 17 giugno la Commissione europea ha presentato una strategia
europea per accelerare lo sviluppo, la produzione e la diffusione di vaccini
efficaci e sicuri contro il COVID-19. Come contropartita del diritto di
acquistare un de[1]terminato numero di dosi di
vaccino in un dato periodo, la Commissione finanzia, attraverso accordi
preliminari di acquisto, una parte dei costi iniziali sostenuti dai produttori
di vaccini. Alla luce delle varianti attuali e nuove del virus SARS-CoV-2 che
possono sfuggire al vaccino, la Commissione e gli Stati membri stanno
negoziando con le società già incluse nel portafoglio di vaccini dell'UE nuovi
accordi che consentirebbero di acquistare rapidamente vaccini adattati in
quantità sufficienti a rafforzare e prolungare l'immunità. Per acquistare i
nuovi vaccini, gli Stati membri possono avvalersi del pacchetto REACT-EU, uno
dei programmi di più vasta portata nell'ambito del nuovo strumento Next
Generation EU, che porta avanti e amplia le misure di risposta alla crisi e per
il superamento dei suoi effetti. 
fonte : Europa & Mediterraneo n.°32 del 25/08/2021

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO